Fondazione Aldo Della Rocca Ente Morale per gli Studi di Urbanistica Fondazione Aldo Della Rocca
 
    
    
 
Storia, Atti Costitutivi. Amici e Collaboratori
 
 
Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni OK
 
:: Cenni storici

:: Atti Costitutivi
:::: Comitato d'onore
:::: Decreto Presidente della Repubblica

:: Lo Statuto

:: Consigli d'Amministrazione

:: Amici e Collaboratori




Il cortile di Palazzo
Baldassini, veduta verso
l'ingresso principale



Palazzo Baldassini
sede dell'Istitito Sturzo
Rilievo Lato sud del cortile

Atti Costitutivi
Repertorio N. 32037/12948
REPUBBLICA ITALIANA

L'anno millenovecentocinquantaquattro, il giorno trenta del mese di marzo in Roma Via Lariana 15, nella sede dell'I.N.C.I.S.
Avanti a me Avv. LUIGI COLOSSO Notaio residente in Roma, iscritto al Collegio Notarile dei Distretti di Roma e Velletri
SONO PRESENTI:
1. L'On. SALVATORE ALDISIO fu Gaetano nato a Gela e domiciliato a Roma, Piazza Don Minzoni (Villa S. Francesco).
2. Il Prof. Avv. FULVIO MAROI fu Achille nato ad Avellino e domiciliato a Roma Piazza Don Minzoni 9.
3. L'Ing. BONGIANNI GINO di Ercole nato a Roma e domiciliato a Roma Viale G. Cesare 61.
4. L'Ing. TALENTI ACHILLE fu Pietro nato a Roma e domiciliato a Roma Piazza in Lucina 4.
5. Il Dott. CERONI GUGLIELMO fu Giuseppe nato a Berlino e domiciliato a Roma Via Padova 43.
6. Il Dott. MUSATTI RICCARDO fu Vitale Giorgio nato a Roma e domiciliato a Roma Via Cheren 12.
7. Il Prof. GUIDO IGNAZIO di Baldassarre nato a Roma e domiciliato a Roma Via D'Azeglio 33.
8. L'Ing. CASTELLI LEONARDO di Leone nato a Roma e domiciliato a Roma Via della Purificazione 31.
9. L'Ing. INGRAMI MARIO di Erminio Arturo nato a Roma e domiciliato a Roma Via Simone de Saint Bon 18.
10. Il Prof. Arch. ZEVI BRUNO di Guido nato a Roma e domiciliato a Roma Via Nomentana 150.
11. L'Ing. Arch. ROSSI DE PAOLI PAOLO fu Luigi nato a Roma e domiciliato a Roma Via S. Nicola ai Cesarini 3.
12. L'Arch. ALBERTO LEGNANI fu Vittorio nato a Bologna e domiciliato a Bologna Via Farini 11.
13. Il Prof. Arch. CESARE VALLE fu Tommaso nato a Roma e domiciliato a Roma Via Carlo Poma 2.
14. L'Ing. ALLEGRA FRANCESCO di Giovanni nato a Roma e domiciliato a Roma, Lungotevere delle Navi 22.
15. L'Ing. MONTESI PIO di Vitaliano nato a Roma e domiciliato a Roma Via Ufente 11.
16. L'Avv. IANNOTTA ANTONIO fu Gregorio nato a Lafayette (Brasile) e domiciliato a Roma Via Salaria 274.
17. Il Prof. DELLA ROCCA FERNANDO fu Giovanni nato a Roma e domiciliato a Roma Via Cavour 96.
18. L'ing. GUERRIERI ALFREDO di Gaspare nato a Roma e domiciliato a Roma Via S. Alessio 14.
Io Notaio sono certo della identità personale dei comparenti i quali di comune accordo tra di loro e col mio consenso rinunziano all'assistenza dei testimoni al presente atto per il quale mi richiedono di dare atto di quanto segue:
È costituita tra i comparenti amici ed ammiratori del compianto Prof. Ing. Aldo Della Rocca ed in omaggio alle benemerenze da esso acquisite nel campo degli studi urbanistici la Fondazione "Aldo Della Rocca" con sede in Roma presso l'Istituto Nazionale di Urbanistica, Lungotevere Tor di Nona 1.
Scopo della Fondazione è quello di incoraggiare in Italia gli studi di Urbanistica attraverso l'assegnazione periodica di premi a cultori di questi studi.
La Fondazione è amministrata da un Presidente, alla quale carica viene eletto all'unanimità S.E. Salvatore Aldisio che dichiara di accettare la carica, da un Vice Presidente alla quale carica viene eletto il Prof. Avv. Fernando Della Rocca che parimenti accetta e da un Consiglio di Amministrazione composto da tutti gli altri costituiti e i sigg. Architetto Luigi Piccinato, Architetto Mario De Renzi e l'Ing. Gr. Uff. Gino Puccini.
I presenti accettano la carica conferita.
A segretario viene nominato il sig. Ing. Bongianni Gino.
Fa parte degli organi della Fondazione la Giunta di Presidenza con funzione consultiva della quale fanno parte oltre il Presidente, il Vice Presidente e il Segretario, il Prof. Fulvio Maroi, l'Ing. Gino Puccini, l'Ing. Leonardo Castelli e il Prof. Bruno Zevi.
La rappresentanza legale della Fondazione è devoluta al Presidente.
Il Segretario è delegato ad apportare modifiche al presente Atto e allo Statuto.
La gestione dei fondi della Fondazione sarà esercitata congiuntamente dal Presidente e in sua assenza dal Vice Presidente e dal Segretario congiuntamente al Presidente o al Vice Presidente.
La Fondazione è retta dall'allegato Statuto.
Il fondo iniziale di lire un milione (Lire 1.000.000) è stato conferito in parti uguali dai comparenti.
Il presente atto scritto da persona di mia fiducia su due fogli dei quali sono occupate cinque facciate e mezza è stato da me letto unitamente all'inserto ai comparenti che lo hanno dichiarato conforme alla loro volontà.
F.to: Salvatore Aldisio, Fulvio Maroi, Bongianni Gino, Talenti Achille, Guglielmo Ceroni, Musatti Riccardo, Ignazio Guidi, Castelli Leonardo, Ingrami Mario, Zevi Bruno, Rossi De Paoli Paolo, Alberto Legnani, Cesare Valle, Allegra Francesco, Montesi Pio, Iannotta Antonio, Fernando Della Rocca, Alfredo Guerrieri, Avv. Luigi Colosso Notaio.

Comitato d'Onore

Il Comitato d'Onore, sotto i cui auspici fu costituita nel 1954 la Fondazione, era composto da ventuno rappresentanti del mondo accademico, scientifico ed imprenditoriale nazionale. Tra questi si ricordano: l'Avvocato Leone Cattani che fu Ministro dei Lavori Pubblici e noto giurista; gli Onorevoli Giovanni Spagnolli, Senatore della Repubblica, Umberto Tupini, Ministro dei Lavori Pubblici e Salvatore Aldisio, Ministro dei Lavori Pubblici e primo Presidente della Fondazione; il Professore Salvatore Caronia, Preside della Facoltà di Architettura di Palermo; il Professore Giuseppe Samonà, architetto e urbanista nella Facoltà di Architettura di Venezia che, con la sua produzione e il suo magistero ha fornito un contributo importante alla Scuola e all'Istituto Nazionale di Urbanistica; il Professore Cesare Chiodi, del Politecnico di Milano, autore di un fondamentale manuale di urbanistica, pubblicato da Hoepli nel 1936; Adriano Olivetti, industriale, ideatore del movimento "Comunità"; Vittorio Valletta, Presidente della FIAT.

Decreto del Presidente della Repubblica
REPUBBLICA ITALIANA


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Veduto l'atto pubblico 15 novembre 1957 numero 6065 di Repertorio, a rogito del Dott. Camillo Paliani, notaio in Roma, col quale è stata costituita la Fondazione Aldo Della Rocca, con sede in Roma;
Veduta la domanda intesa ad ottenere la erezione in Ente Morale della Fondazione stessa;
Veduto lo schema di Statuto predisposto per la Fondazione soprariferita;
Veduti gli articoli 12 e seguenti del Codice Civile;
Udito il parere del Consiglio di Stato;
Sulla proposta del Ministro per la Pubblica Istruzione;

DECRETA
Art.1
La Fondazione "Aldo Della Rocca", con sede in Roma, costituita con atto pubblico 15 novembre 1957, n. 6065 di Repertorio, a rogito del Dott. Camillo Paliani, notaio in Roma, è eretta in ente morale.
Art.2
È approvato lo Statuto della Fondazione suddetta, annesso al presente decreto e firmato, d'ordine del Presidente della Repubblica, dal Ministro proponente.

Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica Italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e farlo osservare.

Dato a Roma, addì 5 luglio 1958.
C. f.to: MORO f.to: GRONCHI
Registrato alla Corte dei Conti il 17 novembre 1958.
Atti del Governo n. 115, foglio n.6.
Pubblicato nella "Gazzetta Ufficiale" del 21 novembre 1958 n. 280

 
     
La Fondazione Della Rocca | Corrado Beguinot | Contatti
Storia, Atti Costitutivi | Attività e Programmi | Produzione scientifica ed Editoriale | Per la Città Interetnica Cablata
     Tutti i diritti riservati © 2007 - 2015
Realizzato da NapoliWeb S.r.l. - Siti web a Napoli